Regolamenti

XTERRA TRIATHLON FULL/SPRINT

1. Norme generali

1.1.Il regolamento di gara deve essere conosciuto dall’atleta, nella fase di iscrizione l’atleta accetta il regolamento e quindi non sono ammesse attenuanti al non rispetto dello stesso.

1.2.E’ responsabilità dell’atleta mantenere una adeguata idratazione e alimentazione, a tal fine gli organizzatori forniranno punti di ristoro sul percorso bike e run.

1.3.Taglio del percorso – Non è consentito tagliare il percorso, l’atleta è tenuto a rimanere sul per- corso di gara il quale è contrassegnato con frecce e nastri e indicato da volontari.

A) Il taglio del percorso da parte dell’atleta comporta la squalifica da parte dei giudici di gara pre- senti alla gara.

E’ responsabilità del concorrente conoscere il percorso di gara, l’eventuale mancanza di nastro e/ o barriera sul percorso non costituisce giustificazione per ridurre lo stesso percorso di gara, sarà cura dell’organizzatore fare un briefing pre-gara al quale l’atleta è obbligato a partecipare.

B) E’ responsabilità dell’atleta mantenere un attento rispetto dell’ambiente evitando di gettare sul percorso di gara oggetti e rifiuti (bottigliette, bustine di gel ecc.). E’ consentito lasciare oggetti e rifiuti solo in prossimità dei punti di ristoro nell’area segnalata. Il mancato rispetto di questa norma, comporterà la squalifica da parte dei giudici di gara presenti alla gara.

1.4.Assistenza all’atleta – Non è ammessa nessuna assistenza esterna, ad eccezione dello staff organizzativo.

L’assistenza in forma limitata è consentita all’atleta concorrente solo da parte di un altro atleta con- corrente, l’assistenza si limita alla fornitura di strumenti, camera d’aria o qualsiasi elemento neces- sario per la riparazione della bicicletta, che non pregiudichi il prosieguo della gara da parte del do- natore.

Non è permesso cambiare la mountain bike e neanche scambiarsi le bici tra atleti.

E’ permessa tra concorrenti il passaggio di acqua e cibo, ovviamente oltre ad un primo soccorso.

1.5.Buona condotta – Non è consentito un comportamento antisportivo e un linguaggio irriverente ed offensivo. Tale comportamento comporta un richiamo ed eventuale retrocessione in classifica o squalifica.

1.6Reclami – Sono ammessi reclami intesi come manifestazione di insoddisfazione nei confronti del- l’operato di un giudice, di un altro atleta o per le condizioni di gara. È possibile presentare reclamo nei confronti di una squalifica subita sul campo di gara che escluda l’atleta dalla classifica finale, ov- vero contro altra sanzione o situazione che comporti la penalizzazione dell’atleta nella classifica fina- le. Il reclamo è proposto da parte dell’atleta (se maggiorenne), o da parte di un rappresentante della Società (dirigente e/o tecnico tesserato) di appartenenza dell’atleta (se minorenne), secondo le mo- dalità espresse all’ART 120 della Fitri.

1.7 Le norme e le condotte di Gara descritte hanno l’obiettivo di fornire agli atleti uguali opportunità di esprimere, in sicurezza e nel rispetto degli avversari, il proprio potenziale e la propria libertà di parte- cipazione nelle discipline della Federazione Italiana Triathlon. Le sanzioni penalizzano gli atleti che intendono avvantaggiarsi con comportamenti scorretti o non sportivi e hanno anche lo scopo di educarli a comportamenti rispettosi dei concorrenti e dell’atmosfera di sportività e di partecipazione. La sanzione inflitta è commisurata alla gravità dell’infrazione commessa e può portare anche alla squalifica dalla gara e/o la perdita del relativo premio in denaro.

1.8 Apparati audio-musica – nessun tipo di riproduttore sonoro/musicale è permesso durante la com- petizione. Per esempio: cuffiette, registratori, mp3 e radio 2 vie non possono essere indossati e uti-

lizzati. L’utilizzo comporterà una ammonizione.

1.9 Tempi limite – Il tempo limite è dato dall’ingresso in T2 – transizione tra bici e corsa. Tutti gli atleti devono accedere all’aria di transizione T2 entro 4,5 ore dall’inizio della gara. In presenza di partenze a batterie il tempo verrà misurato dallo start dell’ultima batteria. Tuttavia l’organizzatore ha la facoltà di modificare i tempi limite di svolgimento della gara, comunicandoli precedentemente agli atleti.

1.10 L’Atleta che si ritira, deve togliersi il numero di gara e segnalare ai Giudici di Gara l’avvenuto ritiro; la mancata segnalazione potrà portare al deferimento dell’atleta;

1.11 Penalty Box. Non sarà predisposta la penality BOX, gli atleti riceveranno una ammo- nizioni per le infrazioni per cui è prevista e nel caso di una seconda ammonizione l’atleta sarà squalificato

2. Nuoto

2.1. L’utilizzo delle mute è consentito in base alla temperatura dell’acqua, che verrà misurata il giorno prima dell’evento e confermata il giorno della gara da parte dei giudici di gara presenti alla gara.

Allorquando la temperatura dell’acqua risultasse prossima ai valori limite, la decisione verrà presa due ore prima della partenza ed esposta su apposito COMUNICATO da parte dei giudici di gara.

A) La muta non deve avere uno spessore maggiore di 5mm e deve essere indossata nella sua interezza.

B) Cuffie – Gli organizzatori forniscono le cuffie per la prova natatoria che devono essere indos- sate da tutti i partecipanti per motivi di sicurezza in acqua.

C) Boe – Gli atleti, ai quali sia comprovato il taglio di una boa (percorso) verranno squalificati in base alla norma generale 1.3

D) Non sono ammesse pinne o supporti ausiliari per agevolare la prova di nuoto.

3. Mountain Bike

3.1. Per lo svolgimento della gara sono ammesse solo le mountain bike con ruote di 26”, 27.5”, 29”. Biciclette della tipologia ciclocross non sono ammesse. Non sono ammesse barre aerodinami- che. Manubri ricurvi non sono ammessi.

3.2.Casco – Il casco di protezione deve essere omologato e propriamente indossato per l’intera corsa in bici. Ambedue i piedi devono essere a terra prima di slacciare il casco.

La partecipazione verrà annullata qualora il casco sia danneggiato o insicuro. Iil rifiuto ad indossare il casco comporta la squalifica.

3.3.Unica bicicletta – i ciclisti devono completare la frazione con la stessa bicicletta con la quale è stata iniziata la competizione.

E’ necessario riportare la propria bicicletta nella zona di transizione T2 bici-corsa prima di poter con- tinuare la gara.

3.4.Sorpasso – Gli atleti soggetti a sorpasso devono agevolare il concorrente che si trova in fase di sorpasso. Il concorrente dovrà manifestare a voce i comandi “pista” o “alla tua sinistra” quando sorpassa un altro concorrente, il concorrente in vantaggio o più veloce dovrà, sotto la propria responsabilità, effettuare la manovra di sorpasso in tutta sicurezza. Il concorrente più lento deve agevolare l’avversario in vantaggio dopo aver ascoltato il primo comando.

Nel caso in cui i due concorrenti siano in disputa per la posizione, il concorrente leader può non agevolare la manovra al concorrente impegnato nel sorpasso. Tuttavia, il

concorrente non può in- terferire con il corpo o impedire l’avanzamento di un altro concorrente.

3.5.Scia- Viaggiare in scia è permesso.

3.6.Numero – Il numero di partenza dovrà essere posizionato sul manubrio della mountain bike e rivolto in avanti. Non è permesso danneggiare e/o modificare il numero di partenza con adesivi degli sponsor.

Ci sarà un primo avvertimento nel caso non venga posizionato correttamente il numero sul manu- brio della bicicletta; una seconda violazione sarà punita con una ammonizione.

In caso di smarrimento del pettorale sarà attribuita una ammonizione.

3.7.Non è necessario indossare il pettorale relativo alla frazione di trali run durante la frazione bike. I pettorali sulla mountain bike sono sufficientemente grandi per essere evidenti, quindi non è obbligatorio indossare il pettorale della trail run per lo scopo identificativo.

4. Trail Run

4.1.Pettorale – Il numero di partenza deve essere indossato sulla parte anteriore del corpo. Non è permesso danneggiare o modificare il pettorale con adesivi degli sponsor. Ci sarà un primo av- vertimento nel caso non venga posizionato correttamente il numero sulla parte anteriore del corpo; una seconda violazione sarà punita con una ammonizione.

In caso di smarrimento del pettorale riceverà una ammonizione

5. Transizione

5.1.Non è permesso salire in bici prima dell’uscita dalla transition area. Bisogna scendere dalla bici prima di entrare nella transition area. (Mount-Dismount). Andare in bici nellatransition area comporterà una ammonizione.

5.2. Casco – Il casco dovrà essere propriamente indossato e allacciato prima di uscire dalla transi- tion area, e bisogna tenere il casco chiuso quando ritorni in transition area. Si tratta di avere buon senso nell’indossare il proprio casco. Comporterà una ammonizione il non corretto uso del casco in prossimità della transition area.

5.3.Gli atleti o persone delegate dagli atleti dovranno presentare il proprio pettorale al personale della transition area per riprendere le bici e il proprio equipaggiamento di gara.

5.4. Le bici devono essere ricollocate nella medesima posizione sul portabiciclette (bike rack), le biciclette devono essere posizionate in modo sicuro sul bike rack, quindi le medesime non de- vono essere lasciate sul terreno.

6. Circostanze non disciplinate

Le norme e regolamenti pubblicati dalla Federazione Nazionale di ciascun paese sono da conside- rarsi legittimi fatta eccezione per quanto sopra citato nel regolamento XTERRA.
Nel caso in cui si verifichi la necessità di prendere una decisione non prevista dal regolamento XTERRA, tale decisione sarà demandata al Giudice Arbitro o al delegato tecnico se presente in relazione al regolamento tecnico del- la Federazione Italiana Triathlon.

7. Divisa di gara


In gara è obbligatorio l’uso del body gara triathlon

L’uso dello zainetto borraccia “CAMEL BACK” è consentito

XTERRA SWIM OPEN WATER

Art. 1

La società sportiva K3 TRIATHLON S.S.D.a r.l. ., organizza la manifestazione natatoria  promozionale denominata XTERRA SWIM , che si svolgerà SABATO 25 maggio 2019.

Art. 2 – Accettazione del regolamento.

XTERRA TRAIL SWIM si svolgerà in conformità al presente regolamento, ed alle eventuali modifiche ed avvisi che saranno pubblicati nel sito web ufficiale www.xterra-italy.it e sulla pagina Facebook ufficiale XTERRA ITALY. La partecipazione a XTERRA TRAIL SWIM comporta da parte dei concorrenti iscritti l’accettazione in tutte le sue parti e senza riserve del presente regolamento. I concorrenti sono inoltre tenuti al rispetto delle vigenti normative nazionali e regionali acquatiche o costiere. Con l’iscrizione ogni concorrente si impegna a rispettare questo regolamento e libera gli organizzatori da ogni responsabilità civile o penale per qualsiasi eventuale incidente o accidente, per danni a persone o cose a lui derivati o da sé causati, che possano verificarsi prima, durante e dopo la manifestazione.

Art. 3 PROVA 

Manifestazione di nuoto in acque libere nello spazio lacustre in corrispondenza dell’area denominata “ex Campo 

Ippico” sul lungolago Zanardelli nel Comune di Toscolano Maderno (BS).

Percorso su distanza totale di 3000 mt da percorrere all’interno di un circuito di mt 1000 da ripetere 3 volte con 

formula “AUSTRALIANA” uscendo dall’acqua e rituffandosi dopo aver percorso circa 30 mt sulla spiaggia al termine di 

ogni giro. Il traguardo è posizionato sulla terra ferma a circa 80 mt dalla spiaggia.

Il percorso è segnalato da boe da regata che dovranno essere superate alla sinistra, pena la squalifica.

Art. 4 PARTECIPAZIONE

La manifestazione è aperta a tutte le persone, uomini e donne, che abbiano compiuto 16 anni alla data di svolgimento, in possesso di certificato medico sportivo (solo per atleti italiani) di idoneità all’attività agonistica (D.M. 18.02.1982 tab. B) in corso di validità alla data di svolgimento della corsa, indipendentemente dalla loro appartenenza a società o federazioni sportive, i partecipanti stranieri dovranno presentare un certificato equivalente. Il numero massimo di partecipanti è fissato in N.300. Per gli atleti minorenni è obbligatorio il consenso del genitore o chi ne esercita la patri potestà.

Il certificato dovrà essere inviato subito dopo aver concluso le procedure di iscrizione all’indirizzo mail gardalake@xterra-italy.it

Non saranno accettate iscrizioni da parte di atleti privi di certificato e/o stanno scontando squalifiche per doping di qualunque disciplina.

Art. 5 RIMBORSO QUOTE D’ISCRIZIONE 

Non è previsto in nessun caso il rimborso della quota di iscrizione. 

Art. 6 MATERIALE ATLETI

La manifestazione si svolge in periodo dell’anno in cui le temperature dell’acqua sono al di sotto dei 20 C° ed è quindi obbligatorio indossare la muta da nuoto. E’ previsto un servizio di noleggio mute (info sul sito www.xterra-italy.it)

Art. 7 IDENTIFICAZIONE ATLETI

Ogni atleta riceverà individualmente su presentazione di un documento d’identità con foto, Il chip di rilevamento e la cuffia in silicone che  non potrà essere consegnato in assenza di copia del certificato medico. Il chip deve essere portato alla caviglia, a discrezione dell’organizzazione potrà essere richiesto di apporre il numero assegnato sul dorso della mano. Prima dello start ogni corridore deve obbligatoriamente passare sui tappeti elettronici  d’ingresso alla zona chiusa di partenza per farsi registrare così come sul tappeto posto sulla linea di arrivo al traguardo. 

Art. 8 SICUREZZA ED ASSISTENZA MEDICA 

Nella’area gara sarà allestito un presidio medico e in acqua saranno predisposti soccorsi da parte di personale medico e volontari dell’organizzazione. Saranno presenti sul territorio ambulanze, protezione civile e medici. I medici ufficiali sono abilitati a sospendere i concorrenti giudicati inadatti a continuare la gara. I soccorritori sono abilitati ad evacuare con tutti i mezzi di loro convenienza i nuotatori giudicati in pericolo. In caso di necessità, l’organizzazione si opererà per evacuare e soccorrere i partecipanti ritenuti in pericolo. 

Art. 9 MISURAZIONE TEMPI

Il rilevamento dei concorrenti è effettuato con sistema elettronico a chip e tappeti di lettura. Solo i nuotatori portatori di chip verranno inseriti in classifica. Sul sito www.xterra-italy.it sarà pubblicata la carta del percorso che indicherà anche le aree pertinenti.

Art. 10 TEMPO MASSIMO

Il tempo massimo della prova è stabilito in 1h 45 min, gli atleti che saranno ancora sul percorso oltre questo tempo saranno considerati fuori manifestazione e saranno invitati a salire a bordo dei mezzi dell’organizzazione.

Il concorrente che volesse continuare, fuori gara, lo farà assumendosi ogni responsabilità in ordine alle conseguenze che potrebbero derivargli. In caso di cattive condizioni meteorologiche e/o per ragioni di sicurezza, l’organizzazione si riserva il diritto di sospendere la prova in corso, ritardare la partenza, variare il percorso o annullare la gara, senza alcun preavviso.

Art. 11 ABBANDONI E RIENTRI

In caso di abbandono lungo il percorso, il concorrente è obbligato a comunicare la propria decisione  al personale dell’organizzazione presente sul percorso che provvederà a portarlo a riva con i mezzi idonei.

Art. 12 MODIFICHE DEL PERCORSO – ANNULLAMENTO DELLA GARA 

L’organizzazione si riserva il diritto di modificare in ogni momento il percorso o l’ubicazione dei posti di soccorso e di ristoro, senza preavviso. In caso di condizioni meteorologiche avverse o per altri motivi non dipendenti dall’organizzazione e tali da mettere a rischio la sicurezza dei concorrenti, la partenza può essere posticipata o annullata, il percorso può essere modificato e ridotto. Le suddette modifiche saranno decise dall’organizzazione, sentito anche il parere dei responsabili della sicurezza e dell’equipe medica.
La modifica, la sospensione o l’annullamento della corsa non daranno diritto ai concorrenti ad alcun rimborso della quota d’iscrizione.

Art. 13 MAPPA DEL PERCORSO

La mappa del percorso, nella sua edizione più aggiornata, sarà disponibile sul sito internet ufficiale della gara www.xterra-italy.it. I concorrenti sono invitati a consultarla. 

Art. 14 ASSICURAZIONE 

L’organizzazione sottoscrive un’assicurazione di responsabilità civile per tutto il periodo della prova. La partecipazione avviene sotto l’intera responsabilità dei concorrenti, che rinunciano ad ogni ricorso contro gli organizzatori in caso di danni e di conseguenze ulteriori che possano sopraggiungere in seguito alla gara. Al momento dell’iscrizione il corridore deve sottoscrivere una liberatoria di scarico responsabilità.

Art. 15 CLASSIFICHE E PREMI

Verranno inseriti in classifica i soli concorrenti che raggiungeranno il traguardo e che si faranno registrare all’arrivo.. Sarà redatta una classifica generale assoluta uomini e donne. Le categorie ed il numero dei premiati verrà comunicato nei giorni precedenti l’evento. Non sono previsti premi in dearo. 

Art. 16 DIRITTI DI IMMAGINE 

Ogni concorrente rinuncia espressamente ad avvalersi dei diritti d’immagine durante la prova così come rinuncia a qualsiasi ricorso contro l’organizzazione, ed i suoi Partners abilitati, per l’utilizzo fatto della sua immagine.

L’inserimento di eventuali modifiche sarà segnalato nella pagina “news” del sito www.xterra-italy.it 

Il nuotatore o suo genitore/tutore si assume la piena responsabilità per partecipazione. Gli organizzatori non possono essere ritenuti responsabili per furto, rotture o incidenti prima, durante e dopo l’evento, sia nella zona del villaggio che nelle aree parcheggio. L’organizzazione non è responsabile d’incidenti che possono accadere durante la gara causati da un altro partecipante o conseguenti dalle condizioni meteo. L’organizzazione inoltre non si assume la responsabilità per incidenti causati da inefficienza, negligenza o scarsa segnalazione. L’organizzazione garantisce che tutte le attrezzature e le misure di sicurezza siano state adottate. È responsabilità del partecipante decidere se abbandonare o continuare la propria gara.

 

L’organizzazione, i suoi sponsor e collaboratori non si assumono alcuna responsabilità per le azioni compiute da parte dei nuotatori o dei loro accompagnatori che possono portare a reclami / azioni legali da parte di terzi.

XTERRA TRAIL RUN

Art. 1

La società sportiva K3 TRIATHLON S.S.D.a r.l. ., organizza la manifestazione podistica promozionale denominata XTERRA TRAIL RUN , che si svolgerà venerdì 24 maggio 2019

Art. 2 – Accettazione del regolamento.

.XTERRA TRAIL RUN si svolgerà in conformità al presente regolamento, ed alle eventuali modifiche ed avvisi che saranno pubblicati nel sito web ufficiale www.xterra-italy.it e sulla pagina Facebook ufficiale XTERRA ITALY. La partecipazione a XTERRA TRAIL RUN comporta da parte dei concorrenti iscritti l’accettazione in tutte le sue parti e senza riserve del presente regolamento. I concorrenti sono inoltre tenuti al rispetto del codice della strada, in particolare nei tratti in cui il tracciato attraversa la viabilità ordinaria, che non sarà chiusa al traffico veicolare. Con l’iscrizione ogni concorrente si impegna a rispettare questo regolamento e libera gli organizzatori da ogni responsabilità civile o penale per qualsiasi eventuale incidente o accidente, per danni a persone o cose a lui derivati o da sé causati, che possano verificarsi durante la manifestazione.

Art. 3 PROVA 

Corsa a piedi in ambiente naturale, che percorre attraverso sentieri, mulattiere e carrarecce l’area del Monte Maderno e della Valle delle cartiere nel Comune di Toscolano Maderno (BS), con partenza ed arrivo nell’area denominta  ”ex Campo Ippico” posta sul lungolago Zanardelli dove sarà allestito l’XTERRA Village. L’INTERO PERCORSO E’ SEGNALATO CON FRECCE DI COLORE ROSSO SU FONDO BIANCO RIPORTANTI LA SCRITTA ED IL LOGO “XTERRA” 

Art. 4 PARTECIPAZIONE

La gara è aperta a tutte le persone, uomini e donne, che abbiano compiuto 18 anni alla data di svolgimento della corsa, in possesso di certificato medico sportivo (solo per atleti italiani) di idoneità all’attività agonistica (D.M. 18.02.1982 tab. B) in corso di validità alla data di svolgimento della corsa, indipendentemente dalla loro appartenenza a società o federazioni sportive, i partecipanti stranieri dovranno presentare un certificato equivalente. Il numero massimo di partecipanti è fissato in N.300 .

Il certificato dovrà essere inviato subito dopo aver concluso le procedure di iscrizione all’indirizzo mail gardalake@xterra-italy.it

Non saranno accettate iscrizioni da parte di atleti privi di certificato e/o stanno scontando squalifiche per doping di qualunque disciplina.

Art. 5 RIMBORSO E QUOTE D’ISCRIZIONE 

Non è previsto in nessun caso il rimborso della quota d’ iscrizione. 

Art. 6 MATERIALE ATLETI

La manifestazione si svolge su di un percorso di circa 11 km con un dislivello positivo di mt 350, visto il periodo della stagione e la lunghezza del percorso  non è previsto nessun materiale obbligatorio da avere al seguito

E’ fortemente consigliato l’uso di scarpe da trail running.

Rifiuti:

La corsa si svolge in ecosistemi protetti. Gli atleti, pena squalifica, dovranno tenere un comportamento rispettoso dell’ambiente naturale, evitando in particolare di disperdere rifiuti, raccogliere fiori o molestare la fauna lungo il percorso in prossimità dei punti ristoro saranno predisposte apposite aree di raccolta degli eventuali rifiuti vigilate da personale addetto. 

Art. 7 PETTORALI

Ogni pettorale è rimesso individualmente ad ogni concorrente su presentazione di un documento d’identità con foto. Il pettorale non potrà essere consegnato in assenza di copia del certificato medico. Il pettorale deve essere portato sul petto o sul ventre ed essere reso visibile sempre nella sua totalità durante tutta la corsa. Deve essere quindi posizionato sopra tutti gli indumenti ed in nessun caso fissato altrove. Prima dello start ogni corridore deve obbligatoriamente passare per i cancelli d’ingresso alla zona chiusa di partenza per farsi registrare. Al passaggio da un punto di controllo ed all’arrivo il corridore deve assicurarsi di essere stato regolarmente registrato. La punzonatura è indispensabile poiché il riscontro tra due controlli successivi permette di accertare che non vi siano concorrenti mancanti. In caso di omessa registrazione del passaggio e del conseguente avvio delle ricerche del corridore, ogni spesa derivante verrà addebitata al corridore stesso. Il pettorale è il lascia-passare necessario per accedere a tutti i servizi messi a disposizione dall’organizzazione.

Art. 8 SICUREZZA ED ASSISTENZA MEDICA

In corrispondenza dei ristori è stabilito un posto di chiamata di soccorso. Questi posti sono collegati via radio o via telefono con la direzione di gara. Saranno presenti sul territorio ambulanze, protezione civile e medici. I posti di soccorso sono destinati a portare assistenza a tutte le persone in pericolo con i mezzi propri dell’organizzazione o tramite organismi convenzionati. I medici ufficiali sono abilitati a sospendere i concorrenti giudicati inadatti a continuare la gara. I soccorritori sono abilitati ad evacuare con tutti i mezzi di loro convenienza i corridori giudicati in pericolo. In caso di necessità, per delle ragioni che siano nell’interesse della persona soccorsa, solo ed esclusivamente a giudizio dell’organizzazione, si farà appello al soccorso ufficiale, che subentrerà nella direzione delle operazioni e metterà in opera tutti i mezzi appropriati, compreso l’elicottero. Le eventuali spese derivanti dall’impiego di questi mezzi eccezionali saranno a carico della persona soccorsa secondo le norme vigenti. Un corridore che fa appello ad un medico o ad un soccorritore si sottomette di fatto alla sua autorità e si impegna a rispettare le sue decisioni.

Art. 9 POSTO DI CONTROLLO E POSTI RIFORNIMENTI

Il rilevamento dei concorrenti è effettuato in tutti i posti di controllo o ai ristori. Solo i corridori portatori di pettorale ben visibile hanno accesso ai posti di rifornimento. Sul sito www.xterra-italy.it sarà pubblicata la carta del percorso che identificherà i ristori e punti di soccorso. 

Art. 10 TEMPO MASSIMO

Il tempo massimo della prova è stabilito in 2 ore, gli atleti che saranno ancora sul percorso oltre questo tempo saranno considerati fuori manifestazione e dovranno consegnare il pettorale al servizio scopa dell’organizzazione.

Il concorrente che volesse continuare senza pettorale, fuori gara, lo farà assumendosi ogni responsabilità in ordine alle conseguenze che potrebbero derivargli. In caso di cattive condizioni meteorologiche e/o per ragioni di sicurezza, l’organizzazione si riserva il diritto di sospendere la prova in corso, ritardare la partenza, variare il percorso, modificare le barriere orarie o annullare la gara, senza alcun preavviso.

Art. 11 ABBANDONI E RIENTRI

In caso di abbandono della corsa lungo il percorso, il concorrente è obbligato a comunicare il proprio abbandono al personale dell’organizzazione presente sul percorso. In caso di mancata comunicazione di un ritiro e del conseguente avvio delle ricerche del concorrente, ogni spesa derivante verrà addebitata al concorrente stesso.

Art. 12 MODIFICHE DEL PERCORSO – ANNULLAMENTO DELLA CORSA 

L’organizzazione si riserva il diritto di modificare in ogni momento il percorso o l’ubicazione dei posti di soccorso e di ristoro, senza preavviso. In caso di condizioni meteorologiche avverse o per altri motivi non dipendenti dall’organizzazione e tali da mettere a rischio la sicurezza dei concorrenti, la partenza può essere posticipata o annullata, il percorso può essere modificato e ridotto, la corsa potrà essere fermata in qualsiasi punto del tracciato. Le suddette modifiche saranno prese dalla Giuria, sentito anche il parere dei responsabili della sicurezza e dell’equipe medica.
La modifica, la sospensione o l’annullamento della corsa non daranno diritto ai concorrenti ad alcun rimborso della quota d’iscrizione.

Art. 13 CARTA DEL PERCORSO 

La carta topografica del percorso, nella sua edizione più aggiornata, sarà disponibile sul sito internet ufficiale della gara www.xterra-italy.it. I concorrenti sono invitati a consultarla. 

Art. 14 ASSICURAZIONE 

L’organizzazione sottoscrive un’assicurazione di responsabilità civile per tutto il periodo della prova. La partecipazione avviene sotto l’intera responsabilità dei concorrenti, che rinunciano ad ogni ricorso contro gli organizzatori in caso di danni e di conseguenze ulteriori che possano sopraggiungere in seguito alla gara. Al momento dell’iscrizione il corridore deve sottoscrivere una liberatoria di scarico responsabilità.

Art. 15 CLASSIFICHE E PREMI

Verranno inseriti in classifica i soli concorrenti che raggiungeranno il traguardo e che si faranno registrare all’arrivo.. Sarà redatta una classifica generale assoluta uomini e donne. Le categorie ed il numero dei premiati verrà comunicato nei giorni precedenti l’evento.  Non sono previsti premi in denaro.

Art. 16 DIRITTI D’IMMAGINE 

Ogni concorrente rinuncia espressamente ad avvalersi dei diritti d’immagine durante la prova così come rinuncia a qualsiasi ricorso contro l’organizzazione, ed i suoi partners abilitati, per l’utilizzo fatto della sua immagine.

L’inserimento di eventuali modifiche sarà segnalato nella pagina “news” del sito www.gardatrentinotrail.it

Il nuotatore o suo genitore/tutore si assume la piena responsabilità per la partecipazione. Gli organizzatori non possono essere ritenuti responsabili per furto, rotture o incidenti prima, durante e dopo l’evento, sia nella zona del villaggio che nelle aree parcheggio. L’organizzazione non è responsabile di incidenti che possono accadere durante la gara causati da un altro partecipante o conseguenti dalle condizioni meteo. L’organizzazione inoltre non si assume la responsabilità per incidenti causati da inefficienza, negligenza o scarsa segnalazione. L’organizzazione garantisce che tutte le attrezzature e le misure di sicurezza siano state adottate. È responsabilità del partecipante decidere se abbandonare o continuare la propria gara.

 

L’organizzazione non si assume alcuna responsabilità per le infrazioni alle vigenti normative nazionali e regionali acquatiche o costiere da parte dei partecipanti o dei loro accompagnatori.

L’organizzazione, i suoi sponsor e collaboratori non si assumono alcuna responsabilità per le azioni compiute da parte dei nuotatori o dei loro accompagnatori che possono portare a reclami / azioni legali da parte di terzi.

XTERRA DUATHLON KIDS

Manifestazione Promozionale di Duathlon riservata ai ragazzi nati negli anni compresi tra il 2005 e 2012 che si terrà nella giornata di sabato 25 Maggio 2019.

Art.1

La Società Sportiva K3 Triathlon SSD organizzerà l’evento sportivo denominato “XTERRA DUATHLON KIDS” con la finalità di promuovere la disciplina del  Duathlon e l’attività multi sportiva in generale.

Art. 2 – ACCETTAZIONE REGOLAMENTO

XTERRA DUATHLON KIDS si svolgerà in conformità al presente regolamento, ed alle eventuali modifiche ed avvisi che saranno pubblicati nel sito web ufficiale www.xterra-italy.it  e sulla pagina Facebook ufficiale XTERRA ITALY. La partecipazione a XTERRA DUATHLON KIDS comporta da parte dei concorrenti iscritti sotto la responsabilità dei genitori o di chi ne esercita la patria potestà, l’accettazione in tutte le sue parti e senza riserve del presente regolamento. Il percorso della manifestazione si svilupperà in un’area chiusa al traffico veicolare. Con l’iscrizione ogni concorrente (genitori o di chi ne esercita la patria potestà) si impegna a rispettare questo regolamento e libera gli organizzatori da ogni responsabilità civile o penale per qualsiasi eventuale incidente o accidente, per danni a persone o cose a lui derivati o da sé causati, che possano verificarsi durante la manifestazione.

Art. 3 PROVA

Ogni concorrente dovrà affrontare una prima frazione podistica, una seconda in bicicletta per poi concludere la prova in una  terza frazione podistica che lo porterà al traguardo. Saranno effettuate tre partenze distinte con lunghezza dei percorsi differenti in base all’anno di nascita. E’ obbligatorio l’uso del casco da ciclismo omologato a protezione, che dovrà essere regolarmente indossato durante la frazione ciclistica.

Per la prova di ciclismo sono ammesse solo biciclette di tipo Mountain Bike avente misura di ruota non superiore ai 27,5 “.

Art. 4 PARTECIPAZIONE

La gara è aperta a tutti i ragazzi nati negli anni compresi tra il 2005 e il 2012, in possesso di certificato medico in corso di validità alla data di svolgimento della corsa. I partecipanti di provenienza estera dovranno presentare un certificato equivalente. Il numero massimo di partecipanti è fissato in 150.

Il certificato medico sportivo (anche non agonistico) dovrà essere inviato subito dopo aver concluso le procedure di iscrizione all’indirizzo mail gardalake@xterra-italy.it

Non saranno accettate iscrizioni da parte di atleti privi di certificato.

Art. 5 RIMBORSO QUOTE ISCRIZIONE 

Non è previsto in nessun caso il rimborso della quota d’iscrizione. 

Art. 6 MATERIALE ATLETI

Ogni partecipante dovrà presentarsi con il seguente Materiale:

  • Scarpe ginniche 
  • Pantaloncino e t-shirt o body 
  • Casco da ciclismo
  • Biciletta di tipo Mountain Bike

Art. 7 PETTORALI

L’organizzazione fornirà ad ogni singolo atleta, in regola con la documentazione richiesta, il seguente materiale

  • Pettorale 
  • Numero da apporre alla bicicletta
  • CHIP identificativo 

Il pettorale dovrà essere indossato con il numero sulla parte anteriore del corpo nelle frazioni podistiche e sulla parte posteriore nella frazione ciclistica.

Art. 8 SICUREZZA ED ASSISTENZA MEDICA

Nel Villaggio Xterra sarà presente un’area medica con la presenza di un medico ed un’ ambulanza. 

Art. 9 TIMING

Ogni concorrente dovrà indossare una cavigliera ed un CHIP che dovrà essere appunto posizionato alla caviglia sinistra durante tutto lo svolgimento dell’evento per consentire agli organizzatori la monitorizzazione del regolare arrivo di ciascun partecipante.

Art. 12 MODIFICHE DEL PERCORSO – ANNULLAMENTO DELLA CORSA 

L’organizzazione si riserva il diritto di modificare in ogni momento il percorso senza preavviso. 

In caso di condizioni meteorologiche avverse o per altri motivi non dipendenti dall’organizzazione e tali da mettere a rischio la sicurezza dei concorrenti; la partenza può essere posticipata o annullata; il percorso può essere modificato e ridotto; la corsa potrà essere fermata in qualsiasi punto del tracciato. Le suddette modifiche saranno prese dall’organizzazione, sentito anche il parere dei responsabili della sicurezza e dell’equipe medica.
La modifica, la sospensione o l’annullamento della corsa non daranno diritto ai concorrenti ad alcun rimborso della quota d’iscrizione.

Art. 13 PERCORSO

La mappa del percorso, nella sua edizione più aggiornata, sarà disponibile sul sito internet ufficiale della gara www.xterra-italy.it. I concorrenti sono invitati a consultarla. 

Prima dello svolgimento di ogni singola partenza sarà effettuato un briefing  ai partecipanti per mostrare i percorsi e regole principali.

All’interno dell’area definita “zona cambio” dove saranno posizionate le biciclette, non è ammessa la presenza di persone esterne all’organizzazione.

Art. 14 ASSICURAZIONE

L’organizzazione sottoscrive un’assicurazione di responsabilità civile per tutto il periodo della prova. La partecipazione avviene sotto l’intera responsabilità dei concorrenti (genitori o di chi ne esercita la patria potestà) che rinunciano ad ogni ricorso contro gli organizzatori in caso di danni e di conseguenze ulteriori, che possano sopraggiungere in seguito alla gara. Al momento dell’iscrizione il partecipante (genitori o di chi ne esercita la patria potestà) dovrà sottoscrivere una liberatoria di scarico responsabilità.

Art. 15 CLASSIFICHE E PREMI

Verrà stilato un ordine di arrivo con  i soli concorrenti che raggiungeranno il traguardo in possesso di chip (cavigliera) permettendo la registrazione all’arrivo. Saranno premiati tutti i partecipanti.

Art. 16 DIRITTI D’IMMAGINE

Ogni concorrente (genitori o chi ne esercita la patria potestà) rinuncia espressamente ad avvalersi dei diritti d’immagine durante la prova così come rinuncia a qualsiasi ricorso contro l’organizzazione, ed i suoi Partners abilitati, per l’utilizzo fatto della propria immagine.

Il partecipante o genitore/tutore, si assume la piena responsabilità nella partecipazione. Gli organizzatori non possono essere ritenuti responsabili per furto, rotture o incidenti prima, durante e dopo l’evento, sia nella zona del villaggio che nelle aree di parcheggio. L’organizzazione non è responsabile d’incidenti che possano accadere durante la gara causati da un altro partecipante o conseguenti alle condizioni meteo. L’organizzazione inoltre non si assume la responsabilità per incidenti causati da inefficienza, negligenza o scarsa segnalazione. L’organizzazione garantisce che tutte le attrezzature e le misure di sicurezza siano state adottate. È responsabilità del partecipante decidere se abbandonare o continuare la propria gara. L’organizzazione i suoi sponsor e collaboratori non si assumono alcuna responsabilità per le azioni compiute da parte dei partecipanti  o dei loro accompagnatori che possono portare a reclami/azioni legali da parte di terzi.